I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Cosa fare in città quando ci si alza presto

Tokyo ha molte cose da offrire anche a chi è mattiniero di natura o subisce gli effetti del jetlag. La mattina presto è una fascia oraria perfetta per visitare posti prima che si affollino e per vedere la città che si prepara a una nuova giornata.

Una colazione speciale

A Tokyo, la colazione si declina in mille modi, con una scelta vastissima come si conviene al pasto più importante, soprattutto quando la giornata si prospetta intensa. Tra i consigli, meglio prenotare le uova alla Benedict di Eggcellent (un nome, una garanzia) a Roppongi Hills o le pancake alla ricotta di Bill’s Omotesando, al settimo piano del Tokyu Plaza. Per chi invece preferisce prendere qualcosa da portare via ci sono Boul’ange e, direttamente dal Belgio, Le Pain Quotidien con baguette e dolci appena sfornati. Un'altra opzione è il mercato di Toyosu; dopo aver visto l’asta dei tonni, potete gustare una colazione con il sushi più fresco che abbiate mai mangiato.

Gli allenamenti di sumo

Se non si ha la possibilità di assistere a una giornata dei tornei ufficiali, guardare gli allenamenti di sumo è comunque interessante (ricordando di parlare piano e silenziare i telefoni per non disturbare i lottatori). Quasi tutte le scuole di sumo si trovano a Ryogoku, dove c'è lo stadio Kokugikan, e lì la giornata comincia presto. In alternativa c'è la scuola Arashio-beya, a Nihombashi.

Un po' di tranqullità

In una città con più di nove milioni di abitanti può sembrare difficile trovare un posto tutto per sé, ma templi come il Meiji-jingu e il Sensoji, aperti al pubblico senza limiti di orario, sono l'ideale per ritagliarsi un po' di tempo con una passeggiata la mattina presto. Per più movimento, invece, ci sono i sentieri del parco Yoyogi e il percorso jogging che costeggia il fossato intorno al Palazzo imperiale. Per i più meditativi, zazen al tempio Rinsenji nel quartiere Bunkyo, preferibilmente informandosi prima (o chiedendo al personale dell'hotel in cui si pernotta).

Un bagno nelle vasche pubbliche

Per prepararsi a una giornata pieni di passi da fare, niente di meglio di un bagno in una vasca pubblica ('sento'). Nonostante quasi tutte aprano dal tardo pomeriggio fino a notte fonda, alcune restano aperte fino a metà mattina. Tra queste, Yu, The Spa (Tsubame Yu), dall'atmosfera di altri tempi e il cui edificio è stato riconosciuto come importante bene culturale architettonico. Tra le stutture più grandi e moderne, Oedo Onsen Monogatari (dove si può anche pernottare) e le terme naturali Spa LaQua accanto allo stadio Tokyo Dome, con vari tipi di acque e trattamenti. Da ricordare: si possono usare anche i propri asciugamani e il proprio sapone.

HOME > Storia & consigli > Tokyo per mattinieri