I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Cultura, vitalità e... urla

A pochi passi dalla trafficata stazione di Ueno, un paradiso di cultura e relax. Nel grande parco accanto alla stazione ci sono diversi musei, un lago per piccole barche, un tempio con pagoda e uno zoo famoso per le soffici mascotte locali: i panda. Il parco diventa la meta principale ad aprile, quando fioriscono i ciliegi. Per vedere il mercato di Ameyoko, invece, basta seguire i binari della linea Yamanote verso Okachimachi e ci si ritroverà nell'affollata via commerciale dove i venditori urlano a squarciagola per invitare all'acquisto di abbigliamento, spezie, cosmetici o pesce fresco.

Suggerimenti

  • I panda allo zoo
  • Il mercato di Ameyoko e le urla dei venditori
  • I musei per un viaggio nella cultura

Come andarci

La stazione più vicina è Ueno (linee JR Yamanote e Keihin-Tohoku, linee  Tokyo Metro Ginza e Hibiya; la stazione Keisei Ueno è servita dalla linea Keisei Dentetsu).

Dall'aeroporto di Haneda: in treno (50 minuti).
Dall'aeroporto di Narita: in treno (80 minuti).
Dalla stazione Shinjuku: linea JR Yamanote (24 minuti).
Dalla stazione Tokyo: linea JR Yamanote (8 minuti).

Rosa, viola, bianco e nero: un parco pieno di colori

Il parco di Ueno è sempre pieno di colori grazie non solo al rosa dei ciliegi che, seppure per breve tempo, fioriscono in tutto il loro splendore in primavera, ma anche al viola e all'azzurro dei fiori di loto in estate e al bianco e al nero dei panda allo zoo. Tra gli imperdibili appuntamenti stagionali ci sono quindi i picnic all'ombra dei ciliegi e i fiori di loto da fotografare nel laghetto Shinobazu; e per quando la stanchezza comincia a farsi sentire ci sono i caffè con dehors dove recuperare le energie. E proprio di energie si ha bisogno per visitare il vasto zoo di Ueno, che richiede almeno mezza giornata per essere visto tutto insieme ai suoi tanti animali tra cui gorilla, tigri, orsi polari e giraffe. Le vere e proprie star "in bianco e nero", però, sono i panda giganti: anche se sarà possibile osservarli per pochi minuti, valgono senz'altro la pena della lunga fila.

Dagli anni bui del passato alla vitalità di oggi

Le origini di Ameyoko risalgono al mercato nero del secondo dopoguerra, quando le bancarelle vendevano prodotti vari, dai dolci all'abbigliamento militare. Un'atmosfera particolare aleggia ancora lungo i 500 metri di questa via commerciale che è cresciuta significativamente ed è spesso affollata di gente ansiosa di acquistare a buon prezzo pesce fresco, cosmetici, abbigliamento e bigiotteria. Sempre lungo la via, poi, echeggiano le urla dei venditori che sembrano fare a gara a chi grida più forte e con più entusiasmo. Tra i tanti negozietti uno accanto all'altro risaltano tute e articoli militari e l'ampia scelta di spezie nello Ameyoko Center Building.

Tanti musei per soddisfare ogni curiosità culturale

Ueno ospita diversi musei di livello mondiale a poca distanza l'uno dall'altro. Il National Museum of Western Art, oltre alla mostra permanente con opere di Van Gogh, Renoir, Picasso e Pollock allestisce anche mostre temporanee. Per l'arte più contemporanea, invece, c'è il Ueno Royal Museum, mentre per l'arte giapponese classica c'è il Tokyo National Museum con una vasta collezione di opere d'arte orientali e antiche, oltre a stampe ukiyo-e, ceramica e spade. E al National Museum of Nature and Science mostre su vari temi, spesso sui dinosauri.

Attrazioni nelle Vicinanze