I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Le cose migliori da fare a Tokyo nel 2020

Tokyo è una grande metropoli con circa 14 milioni di abitanti, dove le cose da fare non mancano e neppure la scelta, dall’abbigliamento più costoso alla moda più estrosa, tra ristoranti stellati Michelin e caffè in angoli nascosti, grattacieli moderni e piccoli templi.

Per non lasciarsi sfuggire nessuna occasione, ecco una guida con i consigli per chi viene a Tokyo per la prima volta.

Tokyo per chi?

Cose da fare a Tokyo con i bambini

Tokyo è una città che ama i bambini. Nel parco di Ueno si può trascorrere una giornata all’aperto passeggiando lungo il bellissimo laghetto, magari contando le tartarughe e le carpe in acqua, oppure visitare lo zoo famoso per i suoi panda giganti. Sempre nel parco ci sono anche il Museo nazionale di scienze naturali con aree espositive pensate per i più piccoli e dedicate allo spazio, ai dinosauri e all’ecosistema giapponese. A Odaiba, invece, c’è il Museo delle nuove scienze e dell’innovazione, o Miraikan, con mostre e dimostrazioni sulle scoperte scientifiche più recenti che spaziano dalla robotica alla vita umana e adatte a tutte le età. E, per vedere la città dall’alto c’è la Tokyo Tower.

Ciliegi nel parco di Ueno
Panda gigante nello zoo di Ueno
National Museum of Nature and Science
Foto su gentile concessione del Museo nazionale di scienze naturali

Cosa fare da soli

Tokyo non è solo una delle città più sicure al mondo, ma ha anche molti ristoranti e locali dove si può andare tranquillamente da soli. Dopo aver esplorato la città a piedi, se l’appetito si fa sentire la scelta culinaria non manca, sia al tavolo che al bancone. Una ciotola di ramen è un’opzione sempre conveniente e la catena di ristoranti Ichiran è famosa per le sue “postazioni” per clienti soli. Un’altra opzione può essere il sushi su nastro trasportatore, dove puoi mangiare fino a sazietà i piatti che ti scorrono davanti agli occhi. E, dopo pranzo, via con lo shopping a Shibuya, Shinjuku o Ginza.

Sushi su nastro
Ramen di Ichiran

Per chi è in viaggio con gli amici

Tra le tante cose che diventano più piacevoli se fatte in compagnia ci sono le passeggiate, ad esempio nel parco Shinjuku Gyoen o nei giardini Hamarikyu. La cucina giapponese è famosa in tutto il mondo, e una lezione può rivelarsi più divertente se seguita con gli amici, così come una serata in un pub ‘izakaya’ brindando e condividendo i tipici piattini, con successiva tappa al karaoke.

Esperienze: nigiri sushi
Foto su gentile concessione di Tokyo Sushi Academy
Portate di un'izakaya

Tokyo per le coppie

Tra le zone preferite dalle coppie c’è Odaiba, dove si può passeggiare sul lungomare con vista sulla baia e sul Rainbow Bridge. In zona ci sono anche le installazioni digitali Borderless di teamlab, con proiezioni che cambiano a ogni stagione da vedere dopo avere prenotato il biglietto. E la sera, per coronare la giornata, il panorama notturno da ammirare da uno dei tanti locali agli ultimi piani dei grattacieli più alti.
Per chi cerca altre proposte, c’è la pagina Vita notturna.

Rainbow Bridge
Borderless di teamLab
teamLab, Exhibition view, MORI Building DIGITAL ART MUSEUM: teamLab Borderless, 2018, Odaiba, Tokyo © teamLab
Vita Notturna

Itinerari a Tokyo

Tokyo in tre giorni

Primo giorno: Shibuya, Harajuku, Shinjuku

Si comincia da Shibuya, guardando la folla che attraversa il famoso incrocio per poi andare a caccia di negozi. A 20 minuti a piedi c’è il parco di Yoyogi, uno dei migliori spazi verdi dove divertirsi all’aperto, vicino al famoso santuario Meiji-jingu. Da lì, si passa a Harajuku tra la moda giovane e negozi vintage e poi via a Shinjuku per concludere la giornata con un tuffo nella vita notturna locale.

L'incrocio di Shibuya
Portale 'torii' del santuario Meiji-jingu
Via Takeshita-dori

Secondo giorno: Ueno e Akihabara

Si parte dal parco di Ueno e dai suoi tanti musei, tra cui il Tokyo National Museum e la sua importante collezione di arte e manufatti. Poi ci sono le strade della città vecchia da esplorare, senza dimenticare la brulicante via del mercato Ameyoko, piena di negozietti convenienti e bancarelle di specialità da strada. Proseguendo si arriva ad Akihabara, famosa per i suoi negozi di elettronica e per la cultura otaku, meta imperdibile per gli appassionati di manga e animazione. In zona ci sono anche molti ‘maid café’ con le cameriere in cosplay pronte ad accogliere i clienti come se fossero i signori del castello.

Via commerciale Ameyoko
Le luci di Akihabara

Terzo giorno: Asakusa, zona Tokyo stazione, Ginza

La giornata comincia ad Asakusa, visitando il maestoso tempio Sensoji. Da lì, poco lontano c’è la TOKYO SKYTREE per una vista indimenticabile sulla città, oppure si può optare per la stazione Tokyo e i grattacieli dei suoi grandi magazzini dei suoi uffici con, a poca distanza, il Palazzo imperiale e la sua zona verde, perfetta per un po’ di relax. Poi Ginza, la mecca dello shopping delle grandi marche e, a fine giornata, Yurakucho, per provare uno dei tanti pub ‘izakaya’ o le bancarelle di spiedini di pollo ‘yakitori’ sotto le arcate, per un assaggio della Tokyo vecchio stile e della sua “cultura del bere”.

Tempio Sensoji
© Sensoji Temple
Stazione Tokyo
Ginza
Sotto un viadotto a Yurakucho

Gli itinerari si possono adattare anche per chi è a Tokyo uno o due giorni. Che si sia appassionati di storia o di ‘anime’, Tokyo ha molto da offrire a tutti.

Tokyo in quattro o cinque giorni

Chi ha in programma di stare a Tokyo per più di tre giorni può sfruttare l’occasione per esplorare meglio le tante proposte in fatto di negozi e arte. Si comincia dalle boutique di Aoyama e Omotesando, dove ci sono molti negozi interessanti anche dal punto di vista architettonico, e poi si arriva al museo Nezu progettato da Kengo Kuma, lo stesso architetto dello Stadio olimpico di Tokyo, e al suo bellissimo giardino in cui passeggiare o da ammirare dal caffè. Poi si passa a Tokyo Midtown per lo shopping e la pausa pranzo, dopodiché si continua verso Roppongi Hills e il suo mix di negozi e divertimento e con Tokyo City View da inserire nel programma per l’impressionante vista sulla città.

Con cinque giorni a disposizione ci si può avventurare nei dintorni di Tokyo, ad esempio fino al monte Takao, dove ci sono sentieri a portata di tutti. Oppure si può andare a Kamakura, nella confinante provincia di Kanagawa, dove visitare santuari e templi o il suggestivo monte Oyama. Con un viaggio in giornata si può arrivare anche a Hakone, la città delle terme con straordinaria vista sul monte Fuji.

Tokyo Midtown
Roppongi Hills
Vista dal monte Takao

Più giorni a Tokyo

Per chi si ferma a Tokyo per un po’, le cose da vedere non sono solo in città: con un viaggetto in nave si possono raggiungere le isole di Tokyo per una tappa in una località esotica. Niijima, Shikinejima, Hachijojima… le isole sono nove in tutto, ognuna con magnifici paesaggi naturali, spiagge e un mare perfetto per gli sport acquatici a cominciare dal surf. All’interno invece, potete recarvi alle acque termali tra le montagne, come la famosa onsen di Kusatsu nella provincia di Gunma.

Il mare dell'isola di Niijima
Vasca termale giapponese

Tokyo per tutte le stagioni

Tokyo in inverno

Dicembre: lo splendore delle luminarie invernali.

Gennaio: tante piste all’aperto per pattinare sul ghiaccio.

Febbraio: la festa di primavera Setsubun mamemaki con il lancio di fagioli al tempio Zojoji; le feste dedicate ai pruni in fiore nei parchi.

Luminarie a Roppongi Hills
Ume matsuri a Bunkyo
Prima visita dell'anno a un santuario

Tokyo in primavera

Marzo: la maratona di Tokyo 2020.

Aprile: i ciliegi in fiore in varie zone della città tra cui il parco di Yoyogi e Nakameguro.

Maggio: le processioni danzanti del Sanja matsuri, una delle feste più vivaci ed emozionanti della città.

Maratona di Tokyo 2020
© TOKYO MARATHON FOUNDATION

Ciliegi in fiore lungo il fiume Meguro
Sanja matsuri

Tokyo in estate

Giugno: la festa delle ortensie a Bunkyo, in un mare di petali rosa, viola e azzurri.

Luglio: i fuochi d’artificio estivi, come quelli della grande festa pirotecnica sul fiume Sumida.

Agosto: le feste locali estive con bancarelle e spettacoli dal vivo; le danze Bon odori.

Festa delle ortensie a Bunkyo Foto su gentile concessione dell’Ente per il turismo di Bunkyo

Festival dei fuochi d'artificio sul fiume Sumida
Bancarelle di cibo

Tokyo in autunno

Settembre: gli incontri di sumo del terzo girone del torneo annuale a Tokyo, nel Kokugikan di Ryogoku.

Ottobre: i dolci di stagione a base di castagne o zucca e la festa di Halloween.

Novembre: i colori delle foglie autunnali, ancora più belli con l’illuminazione notturna.

Dolci autunnali
Halloween
Foglie d'autunno

Cose da fare a Tokyo per zone


Shinjuku

Uscendo dalla stazione spesso superaffollata, si va alla scoperta di una zona piena di grattacieli, vie dello shopping e caffè, bar e ristoranti. Immersa nelle insegne al neon c’è la labirintica Kabukicho con i suoi hotel e locali notturni. Dall’uscita sud, invece, moderni centri commerciali tra cui NEWoMan Shinjuku.

Kabukicho

Ginza

A Ginza, tradizione e innovazione si fondono in un elegante quartiere con importanti grandi magazzini lungo la via principale e boutique e piccoli ma deliziosi ristorantini nelle vie secondarie.

Ginza

Stazione Tokyo

Con i treni Shinkansen in arrivo e in partenza, la stazione si trova tra i grattacieli di Marunouchi, il quartiere degli affari con i suoi tanti hotel di lusso e le eleganti vie dello shopping. Il tutto a poca distanza dal Palazzo imperiale, un’oasi di pace in pieno centro.

Stazione Tokyo

Ueno

Ueno è una zona ricca di proposte culturali e per lo svago in un’atmosfera vivace e accattivante accesa dalle grida dei negozianti lungo le vie con le bancarelle. Nel grande parco accanto alla stazione ci sono diversi musei, un laghetto con le barchette, un santuario con pagoda e il famoso zoo. Seguendo i binari della linea Yamanote in direzione sud si arriva invece ad Ameyoko, la movimentata via del mercato.

Laghetto Shinobazu a Ueno
Via commerciale Ameyoko

Shibuya

Shibuya è il frenetico centro della cultura moderna giapponese rappresentato dal famoso incrocio divenuto uno dei simboli del dinamismo di Tokyo. Attraversandolo insieme alla folla si ha poi solo l’imbarazzo della scelta sulla strada da prendere, per lo shopping o per un caffè, un bar o un ristorante.

L'incrocio di Shibuya
SHIBUYA109

Attività ed eventi a Tokyo oggi

Nel calendario degli eventi trovi tutte le migliori cose da fare il giorno stesso, in settimana o nel weekend.

Ispirazioni

 
 
 

Attività Raccomandate

 
  • HOME >
  • Cosa vedere & cosa fare