I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Dal quartiere dell'elettronica, la scintilla di nuove culture

La zona di Akihabara, sviluppatasi nel secondo dopoguerra come centro del mercato nero, oggi è il regno dei negozi di elettronica e la vetrina della tecnologia più avanzata. In questi ultimi anni, inoltre, è diventata anche la mecca degli otaku, gli appassionati di videogiochi, manga e anime. Per gli amanti della cultura pop giapponese, passeggiare per Akihabara è un'occasione unica per venire a contatto con 'idol' e cosplayer.

Suggerimenti

  • Acquisti duty-free negli ipermercati di elettronica e nei negozi specializzati
  • Il mondo degli otaku visto da vicino
  • Gli 'idol' del momento e i cosplayer con i loro costumi elaborati

Come andarci

La stazione più vicina è Akihabara (linee JR Yamanote, Keihin-Tohoku, Sobu, Tokyo Metro Hibiya).

Dall'aeroporto di Haneda: in pullman (50 minuti) o in treno (45 minuti).
Dall'aeroporto di Narita: in pullman (2 ore) o in treno (90 minuti).
Dalla stazione Shinjuku: linea JR Sobu (18 minuti).
Dalla stazione Tokyo: linea JR Yamanote (4 minuti).

Dal buio ai grandi neon

Dai tempi bui in cui Akihabara era il centro del mercato nero dell'elettronica nei primi anni del secondo dopoguerra, oggi le strade del quartiere risplendono sotto le insegne luminose dei tantissimi negozi specializzati: dai piccoli rivenditori agli ipermercati come Laox e Yodobashi Camera, la concorrenza è spietata. Accanto a Radio Kaikan e Radio Center, dove si trovano milioni di pezzi per l'elettronica e prodotti dedicati a vari personaggi di fantasia, negozi piccolissimi si ritagliano il loro spazio dimostrando immensa passione per manga, anime, 'idol' e videogiochi. E per facilitare ancora di più gli acquisti, molti punti vendita sono duty-free.

Una rivoluzione subculturale: il regno degli otaku

La grande passione degli otaku per videogiochi, manga, anime e 'action figure' da collezionare trova terreno fertile ad Akihabara: tra i tanti negozi di elettronica grandi e piccoli si trovano infatti anche punti vendita specializzati in ogni campo. Da Akihabara Radio Kaikan e Akiba Culture Zone, ad esempio, ce ne sono moltissimi dedicati ad anime, manga e videogiochi, mentre al GUNDAM Cafe ci sono scaffali pieni di articoli dei personaggi della serie. Tokyo Leisure Land, invece, è il paradiso dei 'gachapon', i distributori di piccoli gadget a sorpresa in sfere di plastica.

A tu per tu con la cultura pop

Akihabara si contraddistingue anche per un altro aspetto della cultura pop giapponese, quello degli 'idol'. L'AKB48 Theatre, ad esempio, è dove sono nate le AKB48, uno dei gruppi di musica pop più amati degli ultimi anni e dove i fan accorrono ancora numerosi nella speranza di vedere anche solo per qualche istante le loro cantanti preferite. Nei fine settimana, le strade si affollano di cosplayer vestiti come i loro personaggi e per chi desidera provare la stessa emozione ci sono studi fotografici specializzati in cui si possono noleggiare i costumi.

Attrazioni nelle Vicinanze