I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: December 17, 2020

Al fine di prevenire la diffusione del coronavirus (COVID-19), molte strutture nell’area di Tokyo potrebbero variare i propri giorni e orari di attività. Inoltre molti eventi potrebbero essere annullati o posposti. Si prega di consultare i siti web ufficiali delle strutture o dell’eventi per gli ultimi aggiornamenti e informazioni.

Il Giappone è un paese dove le feste ‘matsuri’(祭り), per certi aspetti paragonabili alle feste patronali, svolgono un ruolo importante nel festeggiare il cambiamento di stagione, commemorare fatti storici e tramandare tradizioni. Quasi ogni città, piccola o grande, e molti quartieri celebrano le proprie feste, che spesso risalgono a secoli fa. Assistere o prendere parte a una festa ‘matsuri’ è insomma un’ottimo modo di rendere più completo un viaggio a Tokyo.

Calendario mensile di feste ed eventi

Le feste ‘matsuri’ sono piuttosto diversificate, ma in genere sono un’espressione di rispetto e preghiera verso la natura, la tradizione e la comunità locale. Le feste organizzate da templi e santuari sono spesso commemorazioni di fatti storici importanti o occasioni propiziatorie. A volte queste feste si tengono in parchi o giardini, nel periodo di fioritura di piante e fiori specifici. Anche le comunità locali hanno le proprie feste, che sono un’occasione per far conoscere il fascino del quartiere e divertirsi percorrendone le strade in processione.

Mese per mese, ecco le migliori feste a Tokyo e le più importanti in Giappone.

Gennaio

La festa Daikoku del santuario Kanda Myojin si tiene nel periodo in cui si festeggia l’ingresso dei ventenni nell’età adulta. Questi vengono accolti da un danzatore shintoista nelle vesti di Daikoku, il dio della fortuna, che li saluta scuotendo benevolmente il suo martello portafortuna sulle loro teste.

Per chi non è a Tokyo, ma a Nagasaki, per circa due settimane a gennaio o febbraio si tiene la colorata e scintillante Festa delle lanterne.

Daikoku Matsuri Festival

Febbraio

‘Setsubun’ è un evento tradizionale diffuso in tutto il Giappone e segna la fine dell’inverno con il lancio di fagioli per scacciare gli spiriti cattivi e chiamare a sé la fortuna. Lanciare fagioli contro i “demoni” (rappresentati da uomini in maschera e a volte in costume) entusiasma molto i bambini di tutto il paese, ma la festa Setsubun del tempio Sensoji ad Asakusa è particolarmente vivace.

Febbraio è il mese in cui fioriscono i pruni (‘ume’), che annunciano la primavera. Tra le feste dedicate alla fioritura ci sono il Setagaya ume matsuri e il Bunkyo ume matsuri, con interessanti iniziative culturali tra cui lezioni di haiku e cerimonia del tè nei fine settimana.

Per chi ha l’opportunità di allontanarsi da Tokyo c’è il Festival della Neve di Sapporo, durante il quale la città viene decorata con centinaia di straordinarie sculture scolpite nel ghiaccio. Vedere tutte queste intricate creazioni richiede parecchie ore e per questo è indispensabile scegliere un abbigliamento adeguato contro il freddo.

The Setsubun festival at Sensoji Temple

© Sensoji Temple

Setagaya Ume (Plum Blossom) Festival
Bunkyo Ume Matsuri

Marzo

Sul monte Takao, nella zona ovest di Tokyo, si tiene la Festa delle braci incandescenti , su cui dei monaci camminano a piedi nudi intonando canti religiosi.
Marzo è anche il periodo in cui inizia la fioritura dei ciliegi, con numerose feste celebrative fino a metà aprile. Tra le più importanti, quelle di Ueno, Chiyoda e del parco Sumida.

Mt. Takao Fire-Walking Festival

Aprile

Ad aprile, la primavera è in pieno splendore.

Le feste dedicate ai ciliegi continuano fino all’inizio del mese, quando i petali cominciano a cadere in quantità, simboleggiando in modo esemplare il carattere effimero della bellezza come viene intesa in Giappone.

Durante il Grande Festival Primaverile del Meiji Jingu, che si tiene ogni anno dalla seconda metà di aprile ai primi di maggio, si svolgono spettacoli di arti tradizionali all’aperto.

Anche il tempio Yakuoin sul Monte Takao organizza la propria festa di primavera.

Meiji Jingu Grand Spring Festival
Mt. Takao Annual Spring Festival

Maggio

Il Kanda matsuri si svolge nell’arco di sei giorni ed è una delle tre feste religiose più importanti di tutto il Giappone. Con tempietti ‘mikoshi’ portati in una lunga processione per le strade intorno al santuario Kanda Myojin, la festa è seguita da un’enorme folla.

Per chi ama la notte, a Fuchu c’è il Kurayami matsuri, o Festa del buio, con tempietti portati in processione la notte del 5 maggio. Un’esperienza speciale per chi è pronto ad addentrarsi nelle tenebre facendo le ore piccole.

Kanda-matsuri Festival
Kurayami Matsuri

Giugno

A giugno, la festa tradizionale più popolare è la storica Sanno masturi ad Asakusa, una delle tre feste più importanti d Giappone. Durante gli undici giorni dello svolgimento, c’è sempre qualcosa di nuovo da vedere.

Con l’inizio dell’estate, nella zona di Hachioji, sempre a Tokyo, c’è la Festa delle lucciole di Fussa, dove ammirare le lucciole danzare al tramonto lungo le rive del fiume Kita-Asakawa.

Per gli appassionati di fiori, le feste consigliate sono la Katsushika shobu matsuri dedicata agli iris e la Bunkyo ajisai matsuri dedicata alle ortensie.

Hie Jinja
Fussa Firefly Festival
Katsushika Shobu Matsuri
Bunkyo Ajisai Matsuri
Foto: Associazione per il Turismo del Comune di Bunkyo

Luglio

I fuochi d’artificio in Giappone sono davvero sorprendenti, ma i migliori in assoluto sono quelli del Festival dei Fuochi Artificiali del Fiume Sumida a Ryogoku. Tra i più belli al mondo, si susseguono a migliaia in colori, forme e stili diversi, lanciati da vari punti per uno spettacolo che dura quasi due ore. Per assicurarsi un buon punto di osservazione, è meglio arrivare presto.

A luglio e agosto, a Tokyo ci sono molte feste dedicate ai fuochi d’artificio; per chi è in città in quel periodo, vale la pena controllare il calendario degli eventi.

Per chi è a Kyoto c’è il Gion matsuri, la festa più famosa di questa città e forse di tutto il Giappone. Si svolge ufficialmente per tutto il mese di luglio, ma gli eventi principali sono le due processioni Yamaboko Junko, con carri allegorici estremamente sontuosi.

Sumidagawa River Fireworks Festival

Agosto

In Giappone, agosto è il periodo delle festività Bon, con numerose celebrazioni e danze in diverse zone della città. Tra le feste dalla lunga tradizione ci sono le danze Bon-odori del tempio Tsukiji Honganji.

La festa Fukagawa Hachiman del santuario Tomioka Hachimangu si svolge ogni anno intorno al 15 agosto ed è considerata una delle tre più importanti feste di Tokyo sin da quando si chiamava Edo. Durante la festa, i tempietti portati in processione vengono purificati con lanci d’acqua, da cui il nome “Festa degli spruzzi”. In un’atmosfera vivace, processione e spettatori sono uniti da un’energia speciale.

Tra le spettacolari feste estive a cui partecipare, ma non a Tokyo, ci sono la Festa di Tanabata a Sendai, a nord della capitale, la Nebuta matsuri ad Aomori, nella regione del Tohoku, nel nord-est, e la Gujo-odori, storica festa Bon di Gifu che si tiene per diversi giorni a metà agosto con danze che durano tutta la notte.

Settembre

Tra gli eventi di settembre c’è la grande Festa del santuario Nezu-jinja, una delle tre più imporanti del periodo Edo e che risale al 1714. Ancora oggi si svolge con danze tradizionali e le caratteristiche bancarelle.

Approach to Nezu-jinja Shrine Annual Grand Festival
Nezu-jinja Shrine Annual Grand Festival mikoshi (portable shrine)

Foto su gentile concessione del santuario Nezu-jinja

Lontano da Tokyo, a Osaka, c’è la Kishiwada danjiri matsuri, probabilmente la festa con i carri ‘danjiri’ (carri tirati) più famosa in Giappone. I carri vengono costruiti e curati dalle comunità locali per essere portati in processione durante la festa. A Toyama, invece, nella zona di Yatsuo, l’Owara kaze no bon si svolge con eleganti danze per placare i venti (‘kaze’) e proteggere il raccolto in questo inizio d’autunno.

Ottobre

Ottobre è il mese ideale per assistere ad alcune feste e, nello stesso tempo, godersi i colori delle foglie autunnali.

Durante la cerimonia Oeshiki presso il tempio Honmonji a Ikegami, una processione con grandiose lanterne celebra l’anniversario della morte di Nichiren (1222-1282), fondatore dell’omonima scuola buddista e che morì presso il tempio Honmonji. Questa festa si svolge da più di sette secoli, sin dalla sua morte.

La fiera dei sottaceti Ebisu-ko bettara-ichi a Nihombashi è dedicata a Ebisu, dio buddista della prosperità, e è famosa per le sue specialità gastronomiche.

Per chi non è a Tokyo, la festa Kunchi di Nagasaki rispecchia l’anima internazionale della città con la famosa danza del drago le cui origini si devono ai suoi abitanti cinesi. A Kawagoe, nella provincia di Saitama, una festa molto vivace culmina con carri allegorici molto elaborati portati in processione fino a sera.

Nihonbashi Ebisu-ko Bettara-ichi Pickle Fair

Novembre

A novembre, presso diversi santuari della città sono in programma molti mercatini Tori no ichi. Versioni particolarmente spettacolari di questa festa tradizionale si svolgono presso il santuario Ootori-jinja e il tempio Chokoku-ji. Tipico di queste feste è il rastrello decorato ‘kumade’ che porta fortuna e prosperità.

Tori no Ichi

Dicembre

Il 14 dicembre, presso il tempio Sengaku-ji, si svolge la festa Ako gishisai in onore dei famosi 47 ronin. Culmine della festa è la solenne processione in costume tradizionale dal tempio Zojo-ji al tempio Sengaku-ji.

Ako Gishisai

A Tokyo, non solo feste tradizionali

Tokyo offre tantissime opportunità di partecipare a feste tradizionali, ma propone anche tanti eventi e festival più moderni.

Festival musicali in Giappone

A settembre, il Tokyo Jazz Festival di Shibuya è il più importante evento jazz in Giappone, con concerti unici e coinvolgenti.

Il Summer Sonic Festival è un grande festival del rock, forse il più grande del Giappone, e si svolge sia a Chiba, poco distante da Tokyo, che a Osaka. Degli stessi organizzatori c’è anche il festival Sonicmania, incentrato sulla musica elettronica.

19th Tokyo Jazz Festival

Eventi dedicati agli anime

Non sorprende che a Tokyo si svolgano i migliori eventi dedicati ad anime, manga, cosplay e videogiochi.

Comiket è una gigantesca fiera che si tiene due volte all’anno e a cui partecipano sia dilettanti che famosi professionisti del settore. Tra i trade show c’è Anime Japan, e per gli appassionati delle serie Shueisha pubblicate su Jump c’è l’imperdibile Jump Festa.

A chi è a caccia di manga si consiglia il Festival dei libri usati di Kanda, la più grande fiera del settore in Giappone.

Eventi “mangia e bevi”

Nel parco di Yoyogi, vicino alla stazione Harajuku, si svolgono nell’arco dell’anno molti grandi eventi dedicati al cibo. Uno dei più importanti per la gastronomia giapponese è l’Hokkaido Food Festival.

In Giappone, la birra è molto amata e a Tokyo ci sono vari Oktoberfest quasi tutto l’anno, molti con musica e piatti tedeschi. Un grande Oktoberfest di primavera è a Odaiba.

Odaiba Oktoberfest
Odaiba Oktoberfest beer