I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: November 25, 2020

Parco Ueno metropolitano di Tokyo 上野恩賜公園

5-20 Ueno-Koen, Taito-ku, Tokyo

Al fine di prevenire la diffusione del coronavirus (COVID-19), molte strutture nell’area di Tokyo potrebbero variare i propri giorni e orari di attività. Inoltre molti eventi potrebbero essere annullati o posposti. Si prega di consultare i siti web ufficiali delle strutture o dell’eventi per gli ultimi aggiornamenti e informazioni.

Come raggiungere il centro di Ueno

Il parco si trova nel centro di Ueno, che fa parte della zona popolare ‘shitamachi’ – letteralmente ‘città bassa’ –, considerata come l’antico cuore della città. Il parco di Ueno risale al 1873, all’inizio dell’epoca Meiji quando, tra i primi in Giappone, fu inaugurato come parco pubblico. Nel 1924, l’imperatore Taisho cedette ufficialmente alla città l’amministrazione del parco, al cui nome venne aggiunta la parola Onshi, ossia “donazione imperiale”. La lunga storia di questo luogo di svago popolare e al contempo culturale ha creato un’atmosfera che unisce eleganza e divertimento.
Le cose da fare nel parco di Ueno sono molte, a cominciare da una visita allo zoo e ai suoi straordinari musei.
L’ingresso al parco è gratuito ma, per le varie strutture, è a pagamento, seppure con tariffe modeste (circa 600 yen). La maggior parte dei musei e delle altre strutture sono aperti dalle 9:00-9:30 fino alle 16:00-17:30 e il giorno di chiusura settimanale è il lunedì. Il parco, invece, è aperto dalle 5:00 alle 23:00.
Dalla stazione di Ueno, l’uscita per raggiungere il parco è la Ueno Park Exit e, una volta superati i tornelli, basta attraversare la strada di fronte. Ueno è il capolinea di diversi treni tra cui anche alcuni Shinkansen e ci si arriva con la linea JR Yamanote, che percorre Tokyo circolarmente. Il parco è vicino anche alla stazione di Ueno delle linee metropolitane Tokyo Metro Ginza e Hibiya, a Uguisuidani sulla linea JR Yamanote e alla stazione Keisei Ueno della linea Keisei.
Per informazioni più dettagliate, guarda la mappa sul sito ufficiale del parco.

Laghetto Shinobazu a Ueno

Nel parco di Ueno passeggiando tra i ciliegi o in pedalò sul laghetto

La via dei ciliegi ‘sakura’ è la strada principale che attraversa il parco di Ueno ed è famosa in tutto il Giappone: da sempre è uno dei luoghi più ambiti per godersi la fioritura ed è citata persino in un ‘haiku’ di Matsuo Basho. Centinaia di migliaia di persone giungono qui ogni giorno durante la stagione dei ciliegi in fiore, in genere da fine marzo a inizio aprile, per fare l’hanami (letteralmente “festa dove si guardano i fiori”). Oltre alla bellezza degli 800 ciliegi della varietà Somei-Yoshino, ci sono anche eventi tra cu il mercatino dell’antiquariato Aozora. Nel periodo della festa Sakura matsuri ufficiale (festival dei fiori di ciliegio), un migliaio di lanterne creano un’atmosfera placida e suggestiva ideale per ammirare i fiori la sera.
Il parco di Ueno è perfetto anche per una lunga passeggiata ricca di scorci paesaggistici. Tra le cose da vedere arrivando al parco dalla stazione JR Ueno, in direzione nord c’è la grande fontana rettangolare e più avanti il Tokyo National Museum; a sud, invece, c’è il viale dei ciliegi con in fondo la statua di Saigo Takamori, samurai che ebbe un ruolo chiave nelle vicende che portarono alla restaurazione Meiji. Tornando indietro, si arriva al laghetto Shinobazu dove godersi il panorama e magari noleggiare un pedalò per un giro sull’acqua.

Statua di Saigo Takamori

Festa Sakura matsuri a Ueno

A Ueno con gli adorabili panda allo zoo e l’arte e la cultura nei musei

Nello zoo di Ueno, che ufficialmente si chiama Giardino zoologico di Ueno, vivono più di 2500 animali di 350 specie. Inaugurato nel 1882, lo zoo si trova nella zona nord del parco ed è diviso in due aree est-ovest collegate da un ponte, ciascuna con diversi tipi di animali.

Il parco di Ueno è noto a tutti in Giappone grazie ai panda giganti e ai piccoli nati e allevati con successo nello zoo. Oltre ai panda ci sono molti altri animali tra cui tigri di Sumatra, gorilla delle pianure occidentali, tapiri sudamericani e orsi polari.


Nell’area ovest, oltre allo zoo STEP con animali da accarezzare, visita obbligata per chi ha bambini, ci sono zone specializzate in animali del continente africano tra cui rinoceronti, ippopotami, giraffe e zebre, con, inoltre, la sezione piccoli mammiferi e quella rettili e anfibi.

Ad aggiungere un tocco giapponese a questo storico zoo, nella zona est c’è una pagoda a cinque piani e una sala da tè del XVII secolo, in cui non si può entrare per la cerimonia del tè, ma che vale la pena vedere anche solo da fuori.

Zoo di Ueno
Foto su gentile concessione di TOKYO ZOOLOGICAL PARK SOCIETY

Panda gigante nello zoo di Ueno

Si può certamente dire che, nel parco di Ueno, ci siano i musei più importanti di tutto il Giappone: la varietà e la qualità degli edifici e delle collezioni, che vanno dall’arte e artigianato giapponese, all’arte occidentale e alla scienza, sono davvero eccezionali. Il nostro consiglio è di informarsi in anticipo sulle mostre temporanee. Ecco alcune informazioni di carattere generale.

Il Tokyo National Museum è il museo più antico del Giappone; costituito da vari edifici, è ricchissimo di tesori artistici giapponesi.

Il National Museum of Western Art, il cui edificio fu progettato da Le Corbusier, possiede una delle migliori collezioni nel suo genere in Giappone e spesso ospita mostre temporanee di capolavori dai migliori musei europei e nordamericani.
Il Museo Shitamachi offre una prospettiva storica sul centro antico di Tokyo, dove mercati e artigiani avevano le loro attività. Consigliato a chi è curioso di vedere come si viveva nella grande città tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo.

Il Museo Reale Ueno

Museo nazionale di Tokyo

Templi e santuari storici nel parco di Ueno

Il parco di Ueno è profondamente collegato ad alcuni dei più importanti avvenimenti della storia moderna giapponese e ciò è testimoniato anche dai templi e dai santuari che vi si trovano all’interno. I terreni del parco attuale in origine facevano parte del tempio Toeizan Kaneiji, dove sono custoditi i resti di alcuni membri della famiglia Tokugawa, che governò il Giappone per secoli. Il tempio fu distrutto durante una guerra civile e, subito dopo, il suo terreno fu convertito in un parco pubblico. Il tempio attuale è una ricostruzione ridotta dell’originale.
Costruito nel 1627, il santuario Toshogu di Ueno è dedicato a Ieyasu, il primo shogun Tokugawa, ed è un patrimonio culturale nazionale sopravvissuto a guerre e terremoti devastanti. Oltre che per ammirare le superfici ricoperte di foglia d’oro e i complessi intagli, una visita al tempio può anche diventare l’occasione per una preghiera propiziatrice.

Nel parco di Ueno c’è anche il tempio Benten-do, dedicato a Benzaiten, dea buddhista della salute e della ricchezza. Il tempio ha un’originale pianta ottagonale e si trova al centro del laghetto Shinobazu.

Santuario Ueno Toshogu

  • Zoo di Ueno
  • Museo nazionale di Tokyo
  • The National Museum of Western Art, Tokyo
  • Shitamachi Museum Annex
  • Santuario Ueno Toshogu

Come arrivare

  • Stazione UenoLinea JRUscita per il parco5 minuti a piedi

Contatti

La tua posizione attuale

Orari di apertura

  • Giorno di chiusura: nuovo anno

Prezzo

0 yen

Informazioni sulla struttura

  • WCZona ristorazioneZona fumatoriParcheggioConnessione Wi-Fi
  • Toilet multifunzionaleToilette per stomizzati (semplificato)Piano d'appoggio per cambiare i pannoliniNoleggio sedie a rotelleStanza allattamento

Per maggiori informazioni su orari, prezzi ecc., visita il sito ufficiale o contatta la struttura.