I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Nei parchi e nei giardini, i colori della natura.

A catturare lo sguardo di chi è in viaggio a Tokyo è forse l'aspetto più moderno della città, con le sue luci, colori e suoni, ma il fascino della città si coglie anche trascorrendo qualche ora in uno dei tanti e curatissimi parchi e giardini.

Suggerimenti

  • La maggior parte dei parchi è a ingresso gratuito o comunque molto conveniente.
  • Nei parchi non ci sono quasi mai cestini della spazzatura: lo sporco va portato con sé.
  • A Tokyo si possono bere alcolici in pubblico, ma non in certi parchi (ad esempio il Shinjuku Gyoen).

Parchi e giardini pubblici in stile occidentale

In una città popolata come Tokyo si ha bisogno di spazi all'aperto, ad esempio in parchi come quello di Hibiya, il primo realizzato in Giappone in stile occidentale, o nello Shinjuku Gyoen. Per lo sport, invece, ci sono il parco Kasai Rinkai e il parco olimpico di Komazawa, mentre tra i più affollati ci sono i parchi di Ueno, Inokashira e Yoyogi, famosi per i ciliegi in fiore.

Giardini giapponesi

I giardini tradizionali giapponesi, in passato riservati ai signori feudali e all'aristocrazia, sono come uno sguardo sul passato. Curati meticolosamente, traggono spesso ispirazione da paesaggi della letteratura classica e racchiudono un tesoro di piante, fiori, raffinate sale da tè e specchi d'acqua. Tra i più famosi, i giardini di Hamarikyu, Koishikawa Korakuen e Rikugien.

I giardini dei templi

Lo shintoismo, religione originaria del Giappone, si basa sul profondo rispetto della natura e in questa chiave si possono leggere i giardini o i parchi che spesso si trovano accanto ai templi. Tra i più famosi, il parco del Meiji-jingu, con migliaia di alberi ricevuti da tutto il Giappone, quello del Kameido Tenjin con il glicine che fiorisce ad aprile e maggio, e quello del Nezu-jinja, famoso per le azalee.

Angoli di natura

In netto contrasto con i giardini perfettamente curati, la piccola valle di Todoroki nel quartiere Setagaya è un angolo di natura decisamente naturale e il parco Rinshi no mori a Meguro ha alberi, prati, laghetti e un acquitrino con piante, insetti e uccelli.

Parchi per la famiglia

Quasi tutti i parchi a Tokyo sono adatti alle famiglie, ma alcuni hanno strutture per i bambini. Il parco Showa Kinen, ai confini di Tokyo, ha spazi appositi in cui giocare e un trenino che lo attraversa; nel parco di Futako-Tamagawa, invece, angolo giochi per bambini piccoli e un grande prato per picnic e partite a pallone. Per divertirsi con l'acqua in estate, il Nakano Central Park con le sue fontane.

HOME > Storia & consigli > Guida ai parchi di Tokyo