I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Usi e costumi per arricchire il viaggio

Terme e vasche pubbliche

Fare il bagno in una vasca pubblica o alla terme fa parte della cultura giapponese ed è un'esperienza sicuramente da provare. Come regola, per immergersi in acqua non si deve indossare il costume da bagno e di solito, per motivi legati alla tradizione, l'ingresso è vietato a chi ha dei tatuaggi. Prima di fare il bagno, poi, si consiglia vivamente di non bere alcolici per evitare il rischio di malori.
Tra le regole da seguire per evitare problemi e godersi un bel bagno rigenerante c'è il fare la doccia prima di entrare in un vasca, considerando che tutti si immergono nella stessa acqua; si entra in acqua con calma, senza saltare né correre, e si resta immersi senza agitarsi. Da ultimo, i capelli lunghi vanno legati sulla testa e l'asciugamano va tenuto fuori dall'acqua.
Per maggiori informazioni sulle vasche pubbliche a Tokyo guarda TOKYO SENTO - public bath.

Templi shintoisti e buddisti

Non ci sono regole precise da seguire quando si visita un tempio, ma tenere a mente alcuni punti renderà l'esperienza più profonda.
Per i fedeli, la strada che conduce a un tempio shintoista è riservata alla divinità a cui è consacrato e perciò è meglio non camminare al centro, ma tenersi su un lato. Dopo avere purificato mani e bocca sciacquandole con l'acqua vicino all'ingresso, si procede verso l'edificio principale. Una volta davanti all'altare ci si inchina piegandosi leggermente in avanti, si suona il sonaglio con la corda, si getta un'offerta nella cassetta, ci si inchina di nuovo due volte, si battono le mani due volte e si fa un ultimo inchino.
Nei templi buddisti, dopo essere entrati dal portale principale ci si inchina verso l'edificio centrale che custodisce la divinità a cui il tempio è dedicato. Se c'è dell'acqua si sciacquano mani e bocca, si salgono gli scalini e, con le mani giunte, si prega in silenzio. Da ricordare: le mani si battono solo nei templi shintoisti, non in quelli buddisti. In questi ultimi, prima di allontanarsi si lancia un'offerta nella cassetta e ci si inchina leggermente. Prima di uscire dal portale, ci si rivolge verso l'edificio centrale e ci si inchina un'ultima volta.

Sigarette

In Giappone si può fumare in molti ristoranti e locali, che spesso hanno salette per fumatori. Fumare per strada, invece, è proibito. Chi non fuma nelle apposite aree all'aperto può essere multato.

Divieti relativi al fumo (maggio 2017)

Nel quartiere Chiyoda è proibito fumare in strada e in altre zone specifiche, pena una sanzione di 2.000 yen.
Nel quartiere Shinagawa è proibito fumare in strada, intorno alle stazioni Osaki, Gotanda, Oimachi, Musashi-Koyama e Aomono-Yokocho e in zone particolarmente curate definite 'local beautification areas', pena una sanzione di 1.000 yen.

In treno

Come il sistema ferroviario, anche le stazioni sono progettate in modo da essere molto funzionali. Le porte dei vagoni si aprono in corrispondenza dei punti segnalati a terra, dove si attende in fila l'arrivo del treno senza oltrepassare la linea di sicurezza gialla. Quando si prende un treno affollato e si hanno con sé bagagli voluminosi, è bene tenerli il più possibile in modo da non urtare gli altri passeggeri, anche se chi sale e scende potrebbe lasciarsi scappare qualche spintone (questo però, non è mai dovuto ad atteggiamenti aggressivi, ma solo alla fretta tipica delle grandi città).
Su treni e autobus ci sono sedili designati per donne incinte e persone con bambini piccoli, anziane, disabili o con problemi di salute, a cui va data la precedenza per sedersi.
Le linee JR (Japan Railway) e in generale le linee ferroviarie hanno, di solito in testa o in coda al treno, vagoni riservati alle donne nelle ore di punta la mattina e la sera, ma gli orari e la posizione dei vagoni può variare in base alla compagnia e alla linea.

In bicicletta

Noleggiare una bicicletta è un modo interessante e divertente sempre più diffuso per muoversi in città. Per pedalare in sicurezza, è necessario attenersi ad alcune regole fondamentali: innanzitutto tenere la sinistra e fare attenzione alle frenate improvvise di taxi e ciclisti poco attenti.

Telefoni

Il telefono va usato con buon senso come in qualsiasi altro paese, evitando di conversare sui mezzi pubblici e non isolandosi da ciò che accade intorno mentre si cammina guardando lo schermo. Sui treni, vicino ai sedili per persone speciali si richiede di spegnere tutti i dispositivi elettronici.

HOME > Organizza il Viaggio > Abitudini e buone maniere