I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Per una Tokyo aperta a tutti, viaggi pianificati e dialogo

Disabili in viaggio

Essere disabili non significa non potersi spostare a Tokyo, anzi, ma è necessario pianificare il viaggio, cominciando con il contattare l'hotel o il posto in cui si soggiorna. Molte strutture hanno rampe per sedie a rotelle e stanze pensate per i disabili ed è perciò importante comunicare le proprie esigenze nel modo più dettagliato possibile.

Per gli spostamenti in treno, quasi tutte le stazioni di Tokyo hanno almeno un ascensore e una toilette per disabili, ma è meglio evitare il più possibile le ore di punta dalle 7:30 al 9:00 per evitare la confusione lungo il tragitto per raggiungerli.

Lungo le strade, invece, la striscia gialla con pallini rialzati segnala il cammino per gli ipovedenti.
Maggiori informazioni si trovano su Accessible Tokyo, Accessible Japan, Accessible Travel Japan e su molti blog di consigli pratici per i disabili in viaggio a Tokyo e in Giappone.

In viaggio con bambini

Tokyo è una città vivace, molto stimolante sia per gli adulti che per i bambini, ma è anche molto grande e visitandola ci si può stancare. Per questo è importante, soprattutto se si viaggia con dei bimbi, pianificare in anticipo inserendo nel programma attività diverse, ristoranti adatti e tanto tempo per riprendere le energie in modo da smaltire il jet lag, particolarmente pesante per i più piccoli.

Se i bambini sono piccoli, sui treni si ha diritto ai sedili appositi, mentre nelle stazioni ci sono bagni spaziosi con tavole per il cambio dei pannolini e, anche se non sempre, acqua calda per il latte in polvere. Nei centri commerciali, invece, si possono prendere in prestito passeggini e utilizzare le aree di gioco.

Per mangiare fuori con bambini un po' più grandi ci sono i 'family restaurant', catene di ristoranti con menu vari per tutte le età. E per assaggiare sapori diversi senza andare al ristorante ci sono gli assaggi dei negozi di gastronomia nei piani interrati dei grandi magazzini.

Se le condizioni meteorologiche lo consentono, a Tokyo ci sono tanti parchi e giardini in cui i bambini posso giocare; in caso di pioggia, invece, ci sono molti musei con angoli interattivi per i più piccoli e poi acquari, cinema e altre stutture per il divertimento. Infine, se si viaggia in treno, può essere interessante andare nel primo vagone, da dove si vede la cabina del conduttore: ai bambini, ma un po' anche ai grandi, sembrerà di essere alla guida.

HOME > Organizza il Viaggio > Accessibilità