I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: April 2, 2018

Per un bicchiere in stile giapponese

Diffusi in tutto il Giappone, i pub 'izakaya' sono il luogo ideale per una birra, un whiskey o un 'nihonshu' da bere con gli amici gustando stuzzichini e piatti vari sia giapponesi che non.

Suggerimenti

  • Per chi è sensibile al fumo, meglio 'izakaya' più grandi, con salette separate.
  • Se si è invitati, spesso si paga "alla romana".
  • Nelle 'izakaya' tanti tipi di sakè ('nihonshu') di varie zone, ma niente birra artigianale né cocktail.

Un'esperienza nuova

Le 'izakaya', il cui nome è composto da "fermarsi" e "negozio di alcolici", sono locali dove si va soprattutto per bere e passare una serata in allegria con gli amici o i colleghi di lavoro.

Le 'izakaya' sono diffuse in tutto il Giappone e possono essere di proprietà o far parte di una catena. I posti a sedere possono a essere a terra, al tavolo o entrambe le opzioni e in alcuni casi è necessario togliersi le scarpe prima di raggiungerli. Una volta seduti, si riceve una salvietta per le mani ('oshibori') e un assaggio iniziale chiamato 'otoshi'. Questo, incluso nel prezzo del coperto, è spesso un piattino di verdure lessate, pesce o altro.

Nelle 'izakaya' più grandi, che fanno parte di catene, può capitare che le ordinazioni vadano fatte tramite tablet; nei locali più piccoli, invece, il menu è di solito in giapponese e spesso scritto a mano, ma questo non deve scoraggiare nessuno: sicuramente ci saranno degli avventori pronti a dare consigli, magari aiutati dall'alcol in circolo.

A fine serata, per chiedere il conto basta dire "okaikei onegai shimasu" oppure incrociare le dita (gli indici). Se si è invitati, di solito si paga dividendo il conto in parti uguali.

Cosa bere?

Molti cominciano la serata con una birra, anche se nelle 'izakaya' ci sono "solo" birre alla spina ('nama') e in bottiglia ('bin') delle maggiori marche tra Asahi, Suntory e Kirin. In alternativa alla birra c'è il sakè ('nihonshu') nelle varianti locali oppure whiskey o 'shochu' liscio, con ghiaccio, acqua o tè oolong.

Cosa mangiare?

Nelle 'izakaya' si servono per lo più stuzzichini e piatti che si accompagnano bene agli alcolici. La scelta è di solito ampia e include patatine fritte, cavolo, soia verde ('edamame'), tempura, spiedini fritti 'kushikatsu', pollo fritto 'karaage' (pron. kara aghe) e poi ancora spiedini grigliati 'yakitori', sashimi e, a volte, sushi (questi ultimi due sono particolarmente adatti con il 'nihonshu'). E per chi ha ancora spazio nello stomaco, polpette di riso bianco scottato alla griglia. Da ricordare: le porzioni sono di solito piccole, per una persona, e non è necessario ordinare tutto in una volta.

Dove andare?

Le 'izakaya' si trovano per lo più intorno alle stazioni ferroviarie. Tra le zone consigliate, vicino all'uscita ovest della stazione Shinjuku c'è Omoide Yokocho con più di cinquanta tra piccoli ristoranti e 'izakaya' oppure Nonbei Yokocho nel centro di Shibuya.

HOME > Storia & consigli > Guida ai pub 'izakaya'