I miei Preferiti

La mia guida di Tokyo

Hai trovato qualcosa di interessante? Fai clic sul cuore nell'articolo per aggiungere una pagina di questo sito ai Preferiti.

Inizio del testo principale.

Updated: November 25, 2020

Al fine di prevenire la diffusione del coronavirus (COVID-19), molte strutture nell’area di Tokyo potrebbero variare i propri giorni e orari di attività. Inoltre molti eventi potrebbero essere annullati o posposti. Si prega di consultare i siti web ufficiali delle strutture o dell’eventi per gli ultimi aggiornamenti e informazioni.

I giorni di pioggia sono probabilmente una delle cose che chi è in viaggio vorrebbe evitare ma, se piove a Tokyo la scelta di proposte è praticamente interminabile, dalla cultura allo sport e al relax.

  1. Se serve un ombrello all’improvviso, lo si può acquistare in quasi tutti i minimarket ‘conbini’
  2. Meglio avere un ombrello grande quando si attraversa l’incrocio di Shibuya
  3. Esplora le grandi zone commerciali sotterranee (stazione di Shibuya, Shinjuku e First Avenue sotto la stazione Tokyo)
  4. Fai una passeggiata contemplativa nel parco del santuario Meiji-jingu
  5. Ammira la città nella pioggia dall’alto della Tokyo Tower o della TOKYO SKYTREE
  6. Visita i musei
  7. Divertiti giocando o facendo sport al chiuso
  8. Divertiti in un parco a tema al chiuso
  9. Rilassati alle terme ‘onsen’ o in un ‘super sento’
  10. Bevi un bicchiere in una ‘izakaya’ negli ‘yokocho’ (vicoli) coperti
Pioggia sull'asfalto

Quando è la stagione delle piogge a Tokyo?

A Tokyo, come in gran parte del Giappone, la stagione delle piogge (‘tsuyu’ in giapponese) è caratterizzata da precipitazioni piuttosto moderate e va da metà giugno a fine luglio. In questo periodo, le giornate sono nuvolose e umide e con piogge sparse ma poco intense.
Dalla fine di luglio a ottobre è il periodo dei tifoni, con piogge violente, mentre i mesi più asciutti sono quelli invernali. Lo stesso vale per le zone periferiche di Tokyo: Okutama, Izu Oshima e le isole Ogasawara (ma in queste ultime, a differenza di Tokyo, piove anche nel tardo autunno).

Precipitazioni mensili a Tokyo (2019)

Grafico delle precipitazioni

*Valori medi registrati in diversi punti di osservazione locali
(fonte: Japan Meteorological Agency)

Dove andare e cosa fare a Tokyo quando piove

A Tokyo ci si può spostare comodamente anche quando piove, ma per chi preferisce stare al riparo ci sono migliaia di proposte tra cinema, musei, caffè, sale giochi, strutture sportive e molto altro. Qui diamo alcuni suggerimenti a chi sceglie di uscire all’aperto.

1) Procurarsi un ombrello

Quasi tutti i minimarket ‘conbini’ vendono ombrelli di plastica trasparente piuttosto economici (500-1500 yen). Se invece si è in cerca di un ombrello speciale, perfetto anche come souvenir, a Jiyugaoka c’è Waterfront, vicino ad Akihabara c’è Tokyo Noble e a Bakurocho c’è Komiya Shoten.

Ombrelli di plastica trasparente

2) L’incrocio di Shibuya quando piove

L’incrocio di Shibuya quando piove, con centinaia di persone che lo attraversano sotto gli ombrelli colorati, è un’immagine che si vede spesso in foto e video e una giornata di pioggia è l’occasione giusta per vedere questa immagine iconica con i propri occhi. L’incrocio è di fronte all’uscita Hachiko della stazione JR Shibuya.

L'incrocio di Shibuya

3) Lo shopping sotterraneo

Le grandi zone commerciali sotterranee di Tokyo, molte delle quali sono parte di stazioni ferroviarie (stazione di Shibuya, Shinjuku e First Avenue sotto la stazione Tokyo) sono perfette da esplorare quando piove. Nella First Avenue c’è Tokyo Character Street, con gadget di tutti i tipi dedicati ai personaggi dei cartoni animati più famosi, da Sailor Moon a Pokémon e moltissimi altri.

Shinjuku Subnade

4) Il santuario Meiji-jingu

Se non piove forte e si è pronti a camminare fuori, una passeggiata contemplativa in un parco o vicino a un tempio o a un santuario è quello che ci vuole. Il santuario Meiji-jingu è perfetto per godersi l’atmosfera quieta del paesaggio sotto la pioggia leggera e, con un po’ di fortuna, quando piove non dovrebbe esserci molta gente. In caso cominciasse a piovere forte, poi, vicino al santuario ci sono molti caffè, negozi e grandi magazzini dove ripararsi e trascorrere la giornata.

5) TOKYO SKYTREE e Tokyo Tower

TOKYO SKYTREE

Alta 634 metri, SKYTREE è la gigantesca torre che domina l’intera città. Con la sala panoramica Tenbo a 350 metri di altezza e la Tenbo Galleria a 450 metri, per chi vuole salire ancora più in alto, è il posto giusto per osservare tutta Tokyo anche nei giorni di pioggia.

TOKYO SKYTREE
©TOKYO-SKYTREE

Tokyo Tower

La Tokyo Tower, costruita nel 1958 e alta 333 metri, è ancora oggi uno dei principali punti di riferimento a Tokyo e simbolo della rinascita dopo la Seconda guerra mondiale.

Tokyo Tower
©TOKYO TOWER

6) Musei

Molti musei di Tokyo, oltre ad ospitare le più importanti mostre nazionali e internazionali, sono tra i più importanti edifici della città anche dal punto di vista architettonico. Tra questi, il Mori Art Museum, il museo Nezu, il Tokyo National Museum e il National Art Center. Diversi musei e gallerie si trovano nel parco di Ueno e a Roppongi, due zone dove si può tranquillamente trascorrere un’intera giornata all’insegna dell’arte. Per maggiori informazioni visita la pagina Mostre attuali e imminenti a Tokyo.

Musei: parco di Ueno

Nel parco di Ueno si trovano i musei più importanti di tutto il Giappone. La varietà e la qualità della scelta, con musei nazionali dedicati ad arte e artigianato giapponese, arte occidentale e scienza, sono davvero eccezionali.
Alcuni luoghi di rilievo:
Il Tokyo National Museum è il museo più antico del Giappone ed è costituito da diversi edifici dove sono esposti moltissimi oggetti e opere giapponesi di inestimabile valore.

Museo nazionale di Tokyo

Il National Museum of Western Art, Tokyo, il cui edificio fu progettato da Le Corbusier, possiede la migliore collezione di arte occidentale in Giappone e spesso ospita mostre itineranti di grandi capolavori dai più famosi musei europei e americani.

The National Museum of Western Art, Tokyo
©National Museum of Western Art

Shitamachi Museum ricrea l’atmosfera del cuore della vecchia Tokyo, dove lavoravano mercanti e artigiani, e aiuta a immaginare come si viveva nella città tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo.

Shitamachi Museum Annex

Musei: Roppongi

A Roppongi, ci sono i tre importanti musei del “triangolo artistico”, a distanza di camminata l’uno dall’altro: Mori Art Museum, Suntory Museum of Art e National Art Center Tokyo.
Il National Art Center Tokyo è l’unico museo nazionale d’arte in Giappone a non avere una mostra permanente e a incentrare la propria attività su mostre speciali ed eventi artistici. L’edificio è stato progettato dal famoso architetto Kisho Kurokawa e i suoi spazi espositivi sono tra i più ampi in Giappone.

The National Art Center, Tokyo
©The National Art Center, Tokyo

Il Suntory Museum of Art ha una straordinaria collezione di opere d’arte e di artigianato tradizionale giapponese esposte in ambienti suggestivi progettati da Kengo Kuma.

Suntory Museum of Art

Il Mori Art Museum si trova quasi in cima alla Mori Tower e presenta opere di artisti contemporanei principalmente asiatici, ma anche di altri continenti, con mostre temporanee di altissimo livello tutto l’anno.

Museo dell'Arte Mori

Center Atrium (Photo courtesy: Mori Art Museum, Tokyo)

Un altro museo da tenere d’occhio è 21_21 Design Sight, proiettato verso il futuro e con a capo Issey Miyake, uno dei più grandi stilisti, e Tadao Ando, uno dei più grandi architetti giapponesi.

21_21 DESIGN SIGHT

7) Sport al chiuso

Per diverse opportunità sportive e di divertimento, a Odaiba c’è Round 1, multistruttura per tennis, basket, pallavolo, nuoto, pattinaggio a rotelle, allenamento per battitori di baseball e videogiochi. A Shibuya, Bagus propone ping pong, biliardo e freccette.

8) Parchi a tema al chiuso

Per le ultime novità nel campo dei videogiochi, a Odaiba c’è il parco dei divertimenti Tokyo Joypolis, paradiso dell’intrattenimento elettronico con una scelta davvero ampia ed esclusiva. In più, ci sono anche le montagne russe!

Namjatown, nell’edificio Sunshine City a Ikebukuro, propone diversi tipi di attrazioni, con annessi un “laboratorio” di ravioli cinesi e un vicolo ‘yokocho’ interamente dedicato ai dolci.

Per chi preferisce il Giappone più tradizionale, accanto alla stazione Ryogoku, c’è Edo Noren, con ottimi ristoranti di specialità locali disposti intorno a un ring da sumo, sport che ha reso famosa questo quartiere.

Tokyo Joypolis
Namjatown
©BANDAI NAMCO Amusement Inc.

9) Terme ‘Onsen’ e bagni pubblici ‘sento’

Nonostante siano in diminuzione in questi ultimi anni, a Tokyo ci sono ancora molti bagni pubblici, che includono sia li più tradizionali e popolari ‘sento’, che la versione più moderna in stile resort.

Vicino al Tokyo Dome, Spa LaQua è una grande spa con vasche pubbliche sia coperte che all’esterno. Aperta tutta la notte, fino alle 9 del giorno successivo, Spa LaQua propone anche trattamenti di bellezza e massaggi.

Spa LaQua1
Spa LaQua2

Nella zona nord di Tokyo, Saya no Yudokoro ha vere fonti termali naturali ‘onsen’ con vasche all’aperto, sauna, “bagni” su roccia a cui si aggiungono un ristorante in un’abitazione in stile classico e un giardino tradizionale: il luogo ideale per conoscere la tradizione delle terme giapponesi.

Saya no Yudokoro 1
Saya no Yudokoro 2

10) Vicoli ‘yokocho’ coperti

I vicoli ‘yokocho’ come sono intesi oggi indicano stradine piene di pub ‘izakaya’ e locali al cui ingresso sono spesso appese delle lanterne rosse. Alcuni ‘yokocho’, come Suzunari a Shimokitazawa o Ebisu yokocho, sono coperti o sotterranei e sono un ottimo riparo dalla pioggia, dove in più si può mangiare e bere.

Harmonica Yokocho
OK Yokocho

Esperienze Culturali Tradizionali

Vedi Tutto